Il Festival delle Abilità  (FdA) è l’evento culturale di Fondazione Mantovani Castorina che vuole valorizzare i talenti di persone con o senza dis-abilità. Una rassegna di arti performative, una festa di inclusione sociale per promuovere una cultura che metta in risalto le capacità di ciascuno a prescindere dalla propria condizione. 

Il Festival delle Abilità narra diversamente la disabilità, valorizza la bellezza della diversità, realizza visioni pratiche per costruire insieme il cambiamento.

Il talento attrae persone, suscita curiosità e crea connessioni. Dal talento, dalle arti può ripartire un colloquio, un discorso, che da un sentire comune porti a un operare comune al superamento della frammentazione che limita l’operatività.

L’accessibilità anche nell’arte è, per noi, una priorità e aspiriamo a un mondo progettato per tutti.

 Ecco perché tutti i nostri eventi si avvalgono di:

  1. interpretariato LIS (Lingua dei Segni Italiana)
  2. sottotitolazione diretta streaming
  3. audiodescrizione  

Le azioni artistiche pensate per animare FdA spaziano tra la scultura, la pittura, la poesia, la musica, il teatro e le nuove tecnologie. In un gioco di sinergie performative intrecciate. Creando un moderno simposio, una jam session d’arte.

La terza edizione si arricchisce di un nuovo filone narrativo l’Universal Design, attraverso contaminazioni artistiche e varie performing arts. 

Il Festival delle Abilità  (FdA) è l’evento culturale di Fondazione Mantovani Castorina che vuole valorizzare i talenti di persone con o senza dis-abilità. Una rassegna di arti performative, una festa di inclusione sociale per promuovere una cultura che metta in risalto le capacità di ciascuno a prescindere dalla propria condizione. 

Il Festival delle Abilità narra diversamente la disabilità, valorizza la bellezza della diversità, realizza visioni pratiche per costruire insieme il cambiamento.

Il talento attrae persone, suscita curiosità e crea connessioni. Dal talento, dalle arti può ripartire un colloquio, un discorso, che da un sentire comune porti a un operare comune al superamento della frammentazione che limita l’operatività.

L’accessibilità anche nell’arte è, per noi, una priorità e aspiriamo a un mondo progettato per tutti.

 Ecco perché tutti i nostri eventi si avvalgono di:

  1. interpretariato LIS (Lingua dei Segni Italiana)
  2. sottotitolazione diretta streaming
  3. audiodescrizione  

Le azioni artistiche pensate per animare FdA spaziano tra la scultura, la pittura, la poesia, la musica, il teatro e le nuove tecnologie. In un gioco di sinergie performative intrecciate. Creando un moderno simposio, una jam session d’arte.

La terza edizione si arricchisce di un nuovo filone narrativo l’Universal Design, attraverso contaminazioni artistiche e varie performing arts. 

“Il progetto nasce per creare network e vuole arricchire l’offerta culturale per la società valorizzando attraverso l’arte temi di diversity & inclusion”.

GRAZIE A

Team

MARTINA GEROSA

Disability & Accessibility Manager – Curatrice network territoriale

ANTONIO G. MALAFARINA

Giornalista e Presidente onorario di Fondazione Mantovani Castorina Onlus – Esperto accessibilità evento

SIMONE FANTI

Giornalista e Ideatore FdA – Promotore Culturale

LAURA RICCHINA

Direttrice Biblioteca Chiesa Rossa – Contatti Istituzionali

STEFANO MANTOVANI

Direzione Tecnica

VLAD SCOLARI

Direzione Artistica

DAVIDE RATTI

Promotore Culturale

VALERIA ZANONI

Comunicazione e Ufficio Stampa

ROBERTA CURIA

Organizzazione raccolta fondi e logistica

ANDREA RICCARDI MERATI

Promotore Culturale